Partecipare alle aste immobiliari è un buon espediente per acquistare case a basso costo. Poco importa che poi andiate a vivere nel nuovo locale o che decidiate di speculare sull’acquisto: in ogni caso il vostro sarà un affare! Già, ma cosa c’è da sapere sulle aste immobiliari? Di seguito troverete qualche informazione utile a tal riguardo.

Cos’è un’asta giudiziaria?

Un’asta giudiziaria è un mezzo adoperato dai tribunali italiani per risarcire i creditori di un privato o di un’azienda. In particolare tale misura si adotta nel caso di fallimenti di imprese o sottoscrizione di atti fideiussori. L’importo derivante dalla vendita all’asta del bene dato in garanzia servirà quindi ad assolvere ai propri obblighi di pagamento non soluti.

Le proprietà destinate all’asta vengono in genere vendute ad un prezzo inferiore rispetto al valore di mercato. Ciò consente la cessione quasi immediata del bene in questione e l’altrettanto veloce risarcimento dei creditori. L’asta al miglior offerente può essere condotta in tribunale o, da poco tempo in qua, anche online.

 

Chi può partecipare?

Tutti i liberi cittadini, soggetti privati o in rappresentanza di aziende, eccetto il debitore, possono partecipare alle aste immobilIairi e quindi sono ammessi a fare offerte (articolo 579 CpC).

Anche se non è obbligatorio farsi assistere da avvocati o professionisti tecnici, vista la complessità della materia e di alcune procedure nonchè degli aspetti tecnici/amministrativi che interessano le transazioni immobiliari, si consiglia già prima di partecipare ad un asta di farsi seguire e indirizzare da un team di professionsti specializzati in questo genere di operazioni.  

 

Come funziona un’asta giudiziaria online?

L’asta giudiziaria online segue le stesse regole della vendita con o senza incanto. La differenza sta nel fatto che l’intero iter si svolge tramite internet. Collegandosi infatti al sito www.realestatediscount.it e creando il proprio account è possibile visionare tutti gli immobili attualmente all’asta. Una volta selezionato quello che fa al caso vostro, basterà digitare online l’importo della vostra offerta. Per evitare di stare collegati sino alla fine della vendita è possibile utilizzare dei proxy. Questi vi consentiranno di non seguire sul pc l’asta sino alla sua conclusione, ma di rilanciare comunque sino ad un tetto massimo da voi prestabilito. Ad oggi il sito è l’unico in Italia adibito a tale scopo.

Nel caso si decidesse di prendere parte ad un’asta online è fondamentale che l’interessato visiti l’immobile di suo interesse prima di effettuare qualunque offerta. Chi non lo facesse esonererebbe il portale da ogni responsabilità.

 

Cosa fare prima di acquistare una casa all’asta?

Innanzitutto controllarne la documentazione. Bisogna accertarsi sempre che l’immobile sia stato regolarmente pignorato e che sia quindi vendibile. A tale scopo serve procurarsi l’avviso di vendita ed i documenti prodotti dai periti chiamati a stimarne il valore di mercato e la base d’asta.

Gli incartamenti possono fornire parecchi spunti di riflessione; dallo stato dell’immobile ai dati catastali, dalle foto dello stabile ai dati sul regime di proprietà. Importante è poi sapere che da questi documenti si possono ricavare anche la data esatta dell’asta ed i contatti per effettuare un proprio sopralluogo. 

Cos’è l’asta di vendita sincrona mista?

Questa modalità d’asta prevede una commistione tra vendita tradizionale e asta online. Gli interessati prenderanno parte ad entrambe le procedure. Le varie fasi della vendita saranno quindi riportate da internet in tempo reale.

Offerte, rilanci, dati personali, ecc., verranno anche trascritti su carta. Tale procedura permette di avere sempre traccia dell’asta svolta.

A conclusione dell’evento il giudice potrà consultare i dati sin qui prodotti e assegnare la casa al vincitore. Da quel momento l’immobile avrà un nuovo proprietario ed il denaro speso per acquistare la casa verrà versato ai creditori di cui si accennava sopra.

 

 

 

Please follow and like us: