Cosa si può comprare con 1 euro? Al giorno d’oggi poca roba. Eppure tra le poche cose acquistabili con un solo euro c’è anche la casa. Potrà sembrare strano o peggio una bufala, ma in alcuni comuni d’Italia ciò accade, puoi comprare casa con solo un euro. Dove? A quali condizioni? Se avrete la pazienza di leggere quanto segue lo saprete presto.

L’iniziativa

I comuni d’Italia disposti a “regalare” case a chiunque versi nelle casse pubbliche un solo euro non sono molti. Soltanto una decina di cittadine ha infatti aderito all’iniziativa lanciata nel 2008 dal critico d’arte Vittorio Sgarbi. Quest’ultimo, all’epoca sindaco di Salemi, volle infatti provocare l’opinione pubblica e gli addetti ai lavori dimostrando che il degrado cittadino non è poi così difficile da combattere. Vittorio Sgarbi infatti propose di vendere ad 1 euro tutte quelle abitazioni ormai in disuso che necessitavano di ingenti spese di restauro. Il nuovo proprietario però avrebbe dovuto impegnarsi a restaurare l’immobile il prima possibile e ad abitarlo. 

L’iniziativa avrebbe dovuto, in breve tempo, rendere Salemi una città a misura d’uomo e, soprattutto, uno dei borghi meno degradati e spopolati della Sicilia. L’idea, senz’altro buona, ha in quell’occasione mostrato subito i suoi punti deboli: alcuni edifici erano totalmente inagibili e quindi sono stati sequestrati. Altri comuni italiani hanno comunque deciso di seguire l’esempio di Salemi. 

 

I comuni d’Italia che “regalano” le case

Salemi, Regalbuto e Gaggi sono le città siciliane che aderiscono all’iniziativa. In Sardegna i sindaci di Ollolai e Nulvi hanno seguito l’esempio. Nel resto d’Italia, Carrera Ligure, Fabbriche di Verdemoli, Montieri, Patrica, Caprarica, Lecce nei Marsi hanno fatto lo stesso.

Particolare è il caso di Pizzone dove comprare casa con 1 euro è permesso solo agli scrittori.

comuni casa 1 euro

A Patrica poi chi compra un lotto avrà diritto a tre anni di sgravi fiscali nonché al supporto del municipio per sostenere le necessarie spese di restauro.

A Caprarica invece l’immobile viene comprato dal comune e affidato ad un locatario che, dopo un ventennio, diventerà proprietario. In alcuni casi, per esempio a Gaggi, è possibile che l’ente si tuteli da eventuali sorprese chiedendo al nuovo possessore di stipulare un patto fideiussorio.

Come acquistare l’immobile

Chiaramente comprare casa ad 1 euro non è la cosa più facile del mondo. Entro un anno dall’acquisto bisogna presentare un buon progetto di restauro dell’immobile. Le spese legali e notarili, così come la stipula dei contratti relativi alle utenze sono a carico del nuovo proprietario. Inoltre quest’ultimo, ottenuti tutti i permessi necessari, è obbligato a far partire la ristrutturazione entro un paio di mesi.

Solitamente ogni comune presenta dei bandi per l’acquisto degli immobili. In alcuni casi però può anche succedere che l’ente faccia da intermediario tra vecchi e nuovi proprietari o che in luogo di fascicoli e documenti permetta di scriversi al bando utilizzando una semplice mail (Carrera ligure). Dato che ogni città si attiene a norme non standardizzate, per acquistare casa è sempre bene partire innanzitutto dal relativo bando. 

Una volta ottenuto il documento si potranno quindi conoscere nel dettaglio tutte le regole che il comune in questione ha stabilito in materia. 

La domandina è reperibile negli uffici o sul web. Si consiglia di monitorare spesso l’eventuale sito di riferimento perché senza dubbio il mezzo più rapido e comodo per ricevere tutti gli aggiornamenti del caso. 

Oppure, rivolgiti ad un professionista dell’edilizia ossia, un architetto, un ingegnere o un geometra che potrà consigliarti al meglio già dalle prime fasi: selezione dei migliori immobili, analisi preliminare degli interventi e della spesa, tempistiche, predisposizione e verifica della documentazione tecnica e presentazione della domanda.

Una volta completato il primo step, il professionista sarà al tuo fianco per gli aspetti pratici: le autorizzazioni, l’accatastamento, la contabilità di cantiere, la direzione lavori e la scelta dell’impresa migliore. 

Sicilia

  • http://www.salemi.gov.it/comune.html
  • https://www.comune.regalbuto.en.it/
  • https://www.comunegaggi.gov.it/

Sardegna

  • http://www.comune.ollolai.nu.it/
  • http://egov4.halleysardegna.com/nulvi/hh/index.php

Altre regioni

  • http://comune.fabbrichedivergemoli.lu.it/
  • http://www.comune.montieri.gr.it/
  • http://www.comune.montieri.gr.it/
  • http://www.comune.caprarica.le.it/
  • http://www.comune.montieri.gr.it/
  • http://www.comune.montieri.gr.it/

 

Please follow and like us: