Nell’ambito di interventi di manutenzione straordinaria di alcuni edifici di proprietà ALER nel comune di Milano, TerritorioITALIA sotto la direzione tecnica e coordinamento di A&T, ha portato a termine le attività di rilievo e mappatura su edifici ALER. I palazzi esaminati, sono sottoposti ad una progettazione definitiva per lavori di manutenzione straordinaria secondo programma di attuazione del PRERP 2014-2016 – Linea di Azione B – D.G.R. X/4142 del 8 ottobre 2015.

La sinergia tra il team A&T e gli esperti dell’operative network Territorioitalia 

Per il coordinamento delle attività, in concerto tra TerritorioITALIA e la società di ingegneria A&T è stato designato un Project Manager a cui è stato assegnato il compito di governare i processi operativi oltre a:

  • pianificare le attività, evidenziandone le tempistiche in relazione agli obiettivi assegnati dall’Aler;
  • definire univocamente le competenze, il livello di dettaglio, il linguaggio e la forma che dovranno essere comuni a tutte le specializzazioni e/o parti;
  • gestire lo scambio di informazioni tra le figure del gruppo e del gruppo con l’Amministrazione;
  • controllare la corretta integrazione delle attività specialistiche e/o delle parti e la condivisione, da parte di tutte le figure del gruppo, delle scelte fondamentali;
  • garantire l’idoneità del rilievo, nel suo complesso, a rispondere alle esigenze della Committenza, in relazione alla funzionalità dell’opera;
  • esaminare la completezza della documentazione finale, sia per il rispetto del numero e della natura dei documenti da fornire, sia per la verifica della qualità e quantità delle informazioni contenute;
  • consegnare i documenti finali all’Amministrazione con le modalità descritte all’art. 1 e partecipare a tutti i contatti con la stessa, anche qualora questi riguardino parti specialistiche.

Gli standard di qualità 

Le attività sono state svolte secondo gli standard e le procedure collaudate da A&T che sono soggette a tre livelli di controllo. A seguito delle attività di rilievo effettuate dagli architetti, gli ingegneri e i geometri aderenti al network con l’ausilio di strumentazione laser e droni, sono state consegnate le delivery, nel rispetto delle disposizioni dettate dalla SA.

Come abbiamo operato – il progetto tecnico

Per ogni edificio e per le parti comuni, sono stati predisposti report con i dati dimensionali, le planimetria generale/planivolumetrico di ogni civico, con particolare attenzione alla contestualizzazione dei fabbricati, che sono stati rappresentati con le loro coperture e sagome perimetrali. Sono state riportate tutte le aree comuni e disegnati tutti gli elementi esterni caratterizzanti i cortili, quali accessi, pavimentazioni, vialetti, marciapiedi, strade, aree verdi, recinzioni locali rifiuti ecc, nonché indicati i relativi materiali.

Gli elaborati sono stati opportunamente quotati, al fine di consentire la corretta comprensione delle altimetrie e dei dislivelli, e provvisto di opportuna legenda.

Per ogni edificio sono state prodotte, le piante del piano terra, del piano tipo e della copertura, con particolare riferimento alle parti comuni dello stesso, opportunamente quotate a livello planimetrico, altimetrico e con le indicazioni delle altezze almeno dei vani comuni, con puntuale indicazione degli elementi e dei sub – elementi architettonici che caratterizzano i singoli fabbricati (vani scala, serramenti, sistemi oscuranti, balconi, logge, gronde, comignoli, canne fumarie ecc ); 

Tutti i prospetti, contestualizzati nel cortile e opportunamente quotati a livello altimetrico,con puntuale indicazione degli elementi e dei sub – elementi architettonici che caratterizzano i singoli fabbricati (serramenti, sistemi oscuranti, cementi decorativi, fasce marcapiano, contorni – finestra, comignoli, canne fumarie ecc ).

Ogni prospetto è stato rappresentato e caratterizzato da campiture che riportino esattamente i colori e le caratteristiche delle facciate, accompagnato da una legenda che descrive puntualmente i materiali di finitura ed i rispettivi codici RAL.

Tutta la documentazione è stata peraltro accompagnata da un report fotografico, che offre chiara evidenza del contesto generale, dei fabbricati e dei diversi aspetti generali e di dettaglio che li caratterizzano, corredato dalla planimetria generale del contesto con indicazione dei punti di vista fotografici (“coni ottici”).

 

 

Please follow and like us: