I Mediatori Immobiliari Abusivi chi sono?

I Mediatori Immobiliari Abusivi, o agenti immobiliari abusivi, sono tutti coloro che ne esercitano la professione ma non sono regolarmente abilitati.

Secondo le stime del centro FIAIP (Federazione Italiana Agenti Immobiliari Professionali) il denaro guadagnato illegalmente da queste persone, ogni anno, è pari a € 750 milioni.

In passato, anche architetti, geometri e ingegneri hanno vestito seppur impropriamente i panni di mediatore immobiliare. Oggi la questione, tollerata per molti anni è sotto la lente di ingrandimento e merita una riflessione attenta da parte di tutti; siano essi potenziali clienti o liberi professionisti.I Mediatori Immobiliari Abusivi

Quali sanzioni impone la legge?

“Chiunque abusivamente esercita una professione per la quale è richiesta una speciale abilitazione dello Stato è punito con la reclusione da sei mesi a tre anni e con la multa da € 10.000 a € 50.000“.

Quanto sopra è tratto dalla Legge n.3 dell’11 gennaio 2018pubblicata nel gennaio 2018 e recentemente aggiornata con conseguente inasprimento delle sanzioni penali e di quelle amministrative.

 

Cosa deve fare un vero agente immobiliare?

Un vero “mediatore immobiliare” deve accompagnare il cliente per tutta la trattativa e garantire le parti interessate. Se vogliamo sintetizzare possiamo dire che il mediatore non può esimersi dall’accompagnare il cliente in alcune fasi salienti della trattativa. Vediamo meglio quali sono:

  • sottoscrizione del mandato/incarico di vendita o di affitto;
  • sottoscrizione di una proposta d’acquisto o di affitto;
  • seguire la trattativa di una vendita o di un affitto;
  • predisporre la documentazione tecnica necessaria;
  • predisporre la documentazione amministrativa e i titoli di proprietà (es. atto di compravendita, donazione, successione …);
  • relazionarsi con il notaio che stipulerà l’atto pubblico;
  • avere il diritto ad una provvigione.

 

Cosa rischio se mi affido ad un mediatore abusivo?

Il rischio è solo uno! Ma non per questo dobbiamo sottovalutare la cosa.

Rischiamo di non essere tutelati! Questo vale a dire che se dovessero accadere fatti di negligenza o errori professionali si potrebbe rischiare di perdere il proprio denaro; tutto questo senza ovviamente avere una qualche tipo di assicurazione che ci garantisca una copertura.

 

Come riconoscere gli abusivi

A questo punto potresti chiederti, ma come è possibile riconoscere un mediatore abusivo, non regolare?

Iniziamo col dire che un vero mediatore immobiliare, per poter esercitare deve essere iscritto alla Camera di Commercio e deve quindi possedere alcuni requisiti professionali e personali senza dei quali non potrà mai ottenere l’abilitazione ad esercitare:

  • deve essere incensurato;
  • non deve essere giudicato mafioso;
  • non deve aver subito fallimenti;
  • non deve essere stato interdetto all’esercizio della professione di agente immobiliare;
  • deve avere ottenuto almeno un diploma di scuola superiore;
  • deve avere frequentato corsi di formazione specifici;
  • deve avere superato con successo un esame di abilitazione; 
  • deve essere titolare di una polizza di assicurazione RC per responsabilità professionali;

Queste informazioni si possono facilmente verificare presso la Camera di Commercio della nostra città. Senza questi minimi requisiti il mediatore sarà sicuramente “un abusivo” e NON ha diritto ad alcuna provvigione.

 

Cosa fare se ci si imbatte in uno di loro

Nel caso si venga a scoprire che il nostro mediatore è un truffatore bisogna: abbandonare ogni trattativa e andare a denunciarlo alla camera di commercio competente.

 

i mediatori immobiliari abusivi

 

 

Please follow and like us: